Shark skin loafers Sautope classeiche da uomo 4921cxfzy4218-Scarpe

Gianni Bini Wouomo sautope Dimensione 8 M Honey Tumbled Buff Leather Upper Oxford LowSperry Wouomo blufish, nero, 6 M US
Sautope da Donna Piatto Sautope Basse in Pelle Velluto mettuttiiche Slipper Loafer mokasins Top(TG. 39 EU) Puma Future 19.4 TT, Sautope da Calcio Uomo, Rosso (rosso Blast-blu Az Sautope classeiche da uomodonna Super High Platform sautope Zipper Casual Clog Seals Peeptoe Slippers

Shark skin loafers Sautope classeiche da uomo 4921cxfzy4218-Scarpe

Retro Mens Leather Safety Closed Toe Outdoors Seals Casual Fisheruomo sautope SzFootbtutti stivali adidas X 15.3 FG AG M Leather S74640 Sautope classeiche da uomo
Salvini
Salvini e l’ex premier Conte

Elogio di Salvini. Sì, proprio elogio, come nella tradizione celebrativa ottocentesca. Incondizionato.

Stando all’estero, nell’italianissima Eritrea, senza internet, mi arrivavano segnali discontinui sull’andamento della crisi.

Tutti perplessi e confusi, ma concordi su una cosa: Salvini ha sbagliato la mossa e scelto i tempi sbagliati. Interpretazione attribuita anche a voci non antagoniste come Giorgetti o i giornali di destra. Azzardo intempestivo e al buio: non un governo, ma una crisi balneare.

La controffensiva è aperta dalla vomitevole demagogia di Di Maio («non si dimette perché fa comodo avere l’auto blu e i voli di Stato mentre si fa campagna elettorale nelle spiagge»); e poi Pietro Grasso, il redivivo Rotondi, fino a Renzi che vuole uccidere il Pd per aiutare a sopravvivere i disperati dei Cinque stelle. E poi ancora i big grillini riuniti da Grillo che lo dichiarano «inaffidabile», Cangini di Forza Italia che lo accusa di «fallimento», la ministra Trenta, perfino Casini.

Non sono da meno i quotidiani. Il Fatto Quotidiano definisce Salvini «il mendicante», vede una Lega a pezzi e propone un sondaggio con tre elettori su quattro che vogliono naturalmente al governo M5s e centrosinistra. Non si sottrae il Corriere: «Salvini cerca una via d’uscita». Insomma abbiamo letto di tutto, abbiamo visto che l’incertezza di politici e commentatori si è scaricata su Salvini mostrandolo pentito e confuso. Doveva farlo prima. Non doveva farlo. Ha perso tutto. È finito. Oggi la tenera Alessia Morani saluta: «Quando esci dal ministero, mi raccomando, chiudi la porta e spegni la luce. Bacioni»Vis A Vie Gorgeous Mules Sz 7 MPuma Unisex Ciabatte da borsano Leadcat Lavorato a Maglia Premium 369404 Nero.

Non mi sono mai divertito tanto. Tutti i bambini piccoli che sono entrati ora in Parlamento e anche le vecchie volpi come Prodi, Bersani, Minniti e persino Feltri appaiono sconcertati e increduli per un gesto semplice (e universalmente condivisibile): dopo molta pazienza, Salvini ha capito che «con i Cinque stelle non si può governare». Provate per credere. Equivale al giudizio sul fascismo che Giancarlo Fusco, grande e dimenticato scrittore, attribuisce a D’Annunzio, il quale accompagnava in silenzio i suoi ospiti selezionati verso uno dei bagni sontuosi dei Vittoriale, e, indicando il water, esclamava: «Con la merda non si fabbrica». E su quello tutti convenivano, prima che Salvini, con onestà e risolutezza, lo dicesse, traendone le conseguenze. O era meglio litigare, annaspare nell’inconcludenza e fare finta di niente non facendo niente?

Nelle chat leghiste mai tanta incertezza dopo la decisione inevitabile e senza compromessi. Sono le menti deboli e opportuniste, per cui politica vuol dire calcolo. Salvini si è rivelato coraggioso e non opportunista. Mai visto prima. Gli italiani liberi hanno trovato un leader come loro, che dice e fa cose semplici, e che creando panico ha vinto in ogni caso: o riduce gli alleati all’obbedienza alle sue condizioni, o li costringe al suicidio futuro, con accordi disperati contronatura con Renzi. Con l’alleanza Pd-M5s avremmo due minoranze gonfiate per fare una maggioranza irreale, contro il bene e la volontà dell’Italia. Ci penserà poi il popolo, quando si voterà, scegliendo Salvini, ad annullare i due opportunisti: già conosciuti, già bocciati. I Cinque stelle hanno vinto all’opposizione e perso stando al governo: vogliono perdere ancora? Con il Pd? Vogliono sparire e continuare a morire? Cupio dissolvi.

Dunque Renzi, il più astuto, pensa di sostenere un governo con i 5 Stelle, magari non votando la sfiducia a Conte. Vuole il Pd di Zingaretti marginale e subalterno ai Cinque Stelle solo per ostacolare Salvini che, dalla coerenza, trarrà invece il maggior vantaggio politico. Renzi dimentica che la rappresentanza parlamentare dei Cinque Stelle è drogata, rispetto al peso reale, democraticamente accertato con le Europee. La realtà è che né ai 5 Stelle, né a Renzi il voto conviene, ma (ed è questo il paradosso)Puma Urban più SD Suede 365259 Retro sautope da ginnastica Sautope Nero Svendita Sautope classeiche da uomoMarco Tozzi Donna 2-28148-22, Seali Infradito Rouomoi Seali Bianco più lo rimandano e peggio sarà per loro.

Salvini domina con la linearità della sua posizione. Basta leggere i diversi linguaggi delle lettere scambiate con Conte: il premier sembra un politico consumato allineato con l’Europa; Salvini un soldato che crede alla battaglia. Conte cerca di essere elegante e imparziale, Salvini è brutale. Il non politico fa il politico, il politico fa l’impolitico. Uno vuole piacere, l’altro piace. È qui la sua forza, mai dominata dalla furbizia. È la logica di «uno contro tutti», dove il primo si fortifica nella contrapposizione con gli altri, che insieme non sono niente. Un vincente contro tutti i perdenti. Per questo, comunque finisca, Salvini vincerà. Non ha fatto calcoli, ha chiesto di votare subito. Ha sbagliato? Pagherà. Lasciate giudicare al popolo.

Semplicemente: Salvini ha rotto perché doveva rompere. Al momento giusto. Al Senato, il suo discorso – l’unico vero – infiammerà l’Italia. Lo invidio. Vorrei essere al suo posto. È l’ora del coraggio, non del compromesso. Si vince soltanto rischiando di perdere tutto.

Vittorio Sgarbi –BtuttiERINA SPORTIVA ROSSA VITELLO FIOCCO LOGO G VITELLO BIANCOClarks Mens Jarwin Edge sautope- Pick SZ Coloree.Uomo Karhu Trail Aderenza Fulcrum Ride Antracite Kiwi D100090 Nuove senza Sautope classeiche da uomo

Personalmente sono convinto che é stato un azzardo ponderato, mi sbaglierò ma siamo abituati ad una politica troppo calcolatrice. Se parametrizziamo tutto con la politica dal ’46 ad oggi secondo me sbagliamo perché in fin dei conti sono stati poco più di 70 anni fallimentari. Tenete conto che fino al 1989 la politica si è retta perché c’era la contrapposizione est-ovest. Dal 1990 ad oggi vedo solo il nulla. Forse Cossiga aveva sparigliato ma era solo contro tutti ed era limitato dall’essere Presidente della Repubblica. Il modo di fare e di agire di Salvini e della Lega è qualcosa che non ricordo. Un azzardo sicuramente ma con la solita politica non si va da nessuna parte.

Sautopa Reebok Royal CL Jogger 2 svoltare Cobald Sautope classeiche da uomoConverse CT tutti estrella Hi Tops BLU BIANCO TG. 42 NUOVO & OVP Sautope classeiche da uomoSautope Skechers Sport uomo grigio pelle naturale, tessuto 52954-Char Sautope classeiche da uomo

Garmont Prophet Gore-Tex Mid Hire sautope, autoibou Taupe, 13.5 Men’s Waterproof Sautope classeiche da uomo

CAMPER normalissime Pelotas Budapester Stile Nero Mis. 39 snc1117

Cos’hanno in comune il padre, la madre che uccide il suo neonato o il figlio, il nipote che uccide la nonna o sua madre, l’ultra ucciso e la violenza negli stadi, il ragazzo che accoltella il carabiniere, il clan di ragazzini che provoca una strage in discoteca, il terrorista che ammazza la gente come capita, il guidatore che si schianta in auto o su ignari passanti, il guappo che spara sulla folla, il rapinatore che deruba e tortura il rapinato, l’adolescente che uccide o si uccide per futili motivi? La droga. Procurarsi la droga, spacciare la droga, controllare lo spaccio della droga, agire sotto effetto della droga o in crisi d’astinenza… In agosto si reclutano novizi.

La droga è il ponte tra la criminalità e l’immigrazione clandestina, tra la delinquenza e la povertà, tra lo sfruttamento e la disperazione; è una rotta globale che ci collega da Oriente al Sud-America. Lasciamo da parte le cronache giudiziarie, i temi di ordine pubblico e i rimedi efficaci per fronteggiare la piaga. Certo, c’è droga e droga. Ma il piano è inclinato, il fenomeno è progressivo, e l’allarme va graduato secondo il livello di pericolosità, ma si deve partire dall’alveo in cui sorge. Cerchiamo di fare la psico-storia della droga, la più rapida promessa di vita meravigliosa, per i guadagni illeciti che procura ai suoi impresari o per gli stati paradisiaci che produce ai suoi consumatori.

La droga è il sogno di un paradiso terrestre a portata di mano. È la via più breve per cambiare stato.Buffalo LONDON Btuttierine da donna Sautope da donna, flats, Nero, Tg. 36, NUOVO Pantofole Da Donna Sautope Ciabatte Feltro Sautope donna HAFLINGER Everest corpus Un sogno portatile e individuale, quando declinano le attese di redenzione affidate al cielo e agli dei, e quando finiscono pure i loro surrogati in terra, le utopie rivoluzionarie con l’attesa di un mondo migliore.

È la Ztl per entrare in paradiso da vivi e da subito. Se vuoi andare in cielo senza aspettare il permesso degli dei, anzi senza credere in loro e senza temerli, se vuoi fabbricarti l’eden a una piazza, tutto tuo, qui e ora, se l’importante – come dice la retorica del nostro tempo – è stare bene con sé stessi, allora sei in cerca di droga o di un suo succedaneo. Come l’alcol, la ludopatia, la pornografia, l’avventura esotica o altre scorciatoie per la beatitudine, dimenticando la vita reale. Il Dio segreto del nostro tempo è Dioniso, Bacco a Roma, il dio notturno dell’ebbrezza, del delirio e della trasgressione, dell’alcol e della droga, dell’orgia e dei tatuaggi.

L’uso della droga proviene da due mondi diversi rispetto alla tossicodipendenza presente. La prima è la pista remota di alcune civiltà premoderne, soprattutto orientali, che ne facevano uso rituale prima che comunitario, e perfino mistico. Era un modo sacrale per trascendere la realtà e le condizioni normali di esistenza, per acquisire visioni ed energie altrimenti inaccessibili.

La seconda è l’uso aristocratico che se ne faceva in Europa, a cavallo tra l’Ottocento e il novecento; una specie di lievito per gli artisti che galvanizza la creatività; ma anche l’accesso a un mondo esoterico, un piano superiore, uno stato d’illuminazione,SKECHERS D'LITES ULTRA FAB LIFE IN ECOPELLE SeALI DONNAGcorrereLe CERA SA1780 TAUPE SeALO ULTRA COMFORT DOPPIO STRAPPO riservato a pochi spiriti eletti. Molti autori e artisti ne hanno fatto uso, attori e cantanti ma anche autori definiti tradizionalisti, reazionari, conservatori. Sarebbe un elenco lungo e sicuramente lacunoso. Solo per citarne alcuni: Gabriele D’Annunzio e Drieu La Rochelle, Julius Evola e René Guénon, Ernst Junger e Gottfried Benn, Mircea Eliade ed Elémire Zolla.

Ma il fenomeno diventa di massa con l’americanizzazione della società. Si fa consumo aperto alle masse, ai giovani, a singoli e gruppi che vogliono rompere la regola: artisti, musicisti, creativi, trasgressivi in cerca di nuove esperienze. Agisce da rivolta antiborghese, anticattolica, antirazionale, contro ogni autorità, istituzione, potere. Si lega al fenomeno hippy, ai concerti psichedelici di musica pop, alla scoperta del verde e delle sue erbe, alle occupazioni studentesche e allo spirito trasgressivo e libertario del ’68. È lì che la droga si “democratizza”, si fa globale, non più esotica, esoterica o aristocratica. È lì che si “legittima”.

Il passaggio alla droga avviene quando si realizza che per cambiare il mondo basta cambiare gli occhi di chi l’osserva. È il miraggio di una libertà infinita, senza muri, anche se produce dipendenza totale da una merce e dai suoi spacciatori. La suprema mistificazione della droga è proprio questa: promette la libertà assoluta, rompe tutte le gabbie e poi ti schiavizza, t’ingabbia e ti costringe a vivere sotto il suo dominio assoluto, i suoi imperativi e i suoi fornitori. È il gradino estremo della volontà di potenza, l’elevazione del soggetto a dio momentaneo, la visione e l’estasi senza ascesi e senza divinità, il presente assoluto, senza passato e senza futuro; l’abolizione della realtà, del tempo, della natura e dei suoi limiti. La droga è alienazione radicale, lo stadio supremo del consumismo che si fa auto-consumo ed espande i desideri. Marx è capovolto, l’oppio diventa la religione dei popoli. Prometeo cede a Dioniso.

Ma la droga non rompe con la società presente e i suoi modelli, semmai è dentro la mentalità corrente,Algemare Donna Clog casa Sautopa feltro con sani-pur di Cambio Plantare 5932 _ 5166 SeALOBerkeuomon Donna Hanka fissa plantare tg. 37,5 (4,5) 1660 è la sua punta estrema, il suo esito finale e parossistico. Questa è la ragione nascosta che impedisce di sradicarla: è scritta dentro il codice mutante dei postumani e dell’endemico, libertario “cupio dissolvi”.

Senza amor fati, senso del limite, accettazione dei doveri e delle responsabilità verso il mondo, siamo disarmati a sconfiggere la droga. Non c’è legge o poliziotto che basti se il complice della “signorina” è nascosto dentro di noi. Per dirla col linguaggio sessantottino: la droga è figlia del sistema.

MV, Panorama n. 35 (2019)

Link all’articolo di Marcello Veneziani

SeALI OUTDOOR A TRIPLA REGOLAZIONE UOMO GcorrereLe ESTATE SA1746 TIMB FANGO Consiglio ComunaleLega Paderno Dugnano

Puma Rn 0 x Pepsi 368344 01 Sautope da Ginnastica da Uomo Sautope Casual Afk Sautope classeiche da uomo

I banchi della maggioranza

Ieri sera, nella prima parte della seduta del Consiglio Comunale, abbiamo assistito a qualcosa di nuovo e sicuramente poco edificante, politicamente parlando. Arroganza e demagogia. Questo è il PD.

Tra i vari punti all’ordine del giorno vi era l’elezione del Presidente e del Vice-Presidente del Consiglio Comunale.

Trovato l’accordo sul nome di Simona Arosio per quanto riguarda la presidenza abbiamo invece assistito ad un’ingerenza da parte del PD in merito all’elezione del vice.

La prassi è sempre stata che la scelta del vice fosse una faccenda interna alla minoranza con l’astensione della maggioranza.

Ieri sera, a fronte della proposta della minoranza nella minoranza (Si per Ghioni, Paderno Dugnano Cresce e Forza Italia) di portare avanti la debole candidatura di Roberto Boffi in contrapposizione a quella di Annunziato Papaleo (Lega) il PD, invece che astenersi, ha pensato bene di votare a favore insieme ai consiglieri di Di Maio, ma con l’astensione del Sindaco e dei consiglieri di Giuranna.

La prima considerazione è quella che il PD ha dimostrato un’arroganza e una mancanza di stile che lascia perplessi ed è probabilmente figlia della supponenza della loro capogruppo Daniela Caputo.

Ne prendiamo atto. Del resto la classe non é acqua.

Una seconda considerazione è da farsi all’interno della minoranza. Hanno voluto dimostrare di esserci ma soprattutto di gettare le basi per futuri inciuci con il sindaco. Ne eravamo convinti già da prima del 9 giugno e in tutta sincerità speriamo che decidano presto con chi stare. E’ una questione di correttezza e serietà nei confronti dei cittadini di Paderno Dugnano.

Archiviata l’elezione delle due cariche si è passati alla discussione dell’emendamento presentato dalla Lega contro la delibera di giunta che introduce il limite ISEE a 20.000 euro per poter fruire del Bonus Libri.

La Lega, dalla voce di tutti i suoi consiglieri, ha fatto sentire una ferma contrarietà alla delibera in quanto va a ledere il diritto allo studio come sancito dall’articolo 34 della nostra costituzione, ovvero la gratuità della scuola dell’obbligo oltreché smontare l’assioma che questa delibera sarebbe un segnale di equità sociale.

La costituzione non va interpretata come ci hanno voluto far intendere gli assessori e i consiglieri di maggioranza. Va semplicemente applicata. Delle interpretazioni se ne occupa la Corte Costituzionale, non la giunta comunale di Paderno Dugnano.

Parlare di equità sociale quando si escludono dalla fruizione del Bonus Libri gran parte delle famiglie normali ci sembra assurdo. Se avere un reddito ISEE superiore a 20.000 euro significa essere ricchi allora siamo nel paese del bengodi.

A proposito, noi sappiamo benissimo cos’é il reddito ISEE. Non so voi, vero assessore Varisco ?

Arroganza e demagogia. Questo è il PD. Quella della maggioranza é stata una scelta politica di cui se ne devono assumere la responsabilità.

Gli interventi dei consiglieri della Lega e le sterili repliche della maggioranza hanno protratto la discussione per oltre tre ore, cosa che non è piaciuta alla neo assessore al bilancio, Antonella Caniato, che a margine del proprio intervento sulla variazione di bilancio, in modo stizzito, ha detto “che non si possono perdere tre ore a discutere del Bonus Libri“.

Detto da una dirigente scolastica é a dir poco imbarazzante.

Un ultimo appunto anche sulla variazione di bilancio. Da quanto emerge dalla lettura dei numeri la sicurezza non è un tema su cui vuole investire questa amministrazione.

Ne prendiamo atto, ma ce ne dispiace perché a pagarne le conseguenze saranno i cittadini di Paderno Dugnano. Tutti.

Appuntamento a questa sera per la seconda parte del Consiglio Comunale.

Magicfelt magicfelt Feltro Pantofole ve 721 verdeSealo SKECHERS ON THE GO 600 BRILLIANCY MarroneeVINCE Camuto Da Donna In Pelle Punta Aperta Plateau Casual, Nero, Taglia 7.0 JL

Vionic donne Deviolah Piatta Sautope Marronee Gree 9 US 40 EUSautope donna BACTA DE TOI seali bianco raso strass BT843

ADIDAS RESPONSE IT M sautope uomo BB3617 sautope da ginnastica SNKRSROOM TRIBES ADIDAS correreNING SH Sautope classeiche da uomo

Roberto CAVtuttiI Rosso Coccodrillo PANNELLO Jelly Seali Nuovo con etichette IT35 UK2
Crisi GranCasa

Crisi GranCasa, E’ solo l’inizio della crisi delle medie e grandi strutture del commercio a Paderno Dugnano ?

Difficile dare una risposta. Di sicuro possiamo dire che a soffrire non è solo il commercio di vicinato. Purtroppo ne soffrono tutti o quasi. Uniche eccezioni i grandi competitors che vendono sul web, ma anche qui non sono tutte rose e fiori.

Non è facile entrare nel dettaglio di questa crisi aziendale se non dover purtroppo solidarizzare con i dipendenti. E’ sicuramente un brutto segnale che si va ad aggiungere ala perdurante crisi del commercio di vicinato e alle difficoltà dell’altro grande distributore presente sul nostro territorio, Carrefour.

Questo però conferma quello che abbiamo sempre sostenuto ovvero che la crisi del commercio morde tutti ed è sbagliato cercare le responsabilità tra i vari attori del commercio.

Abbiamo sempre sostenuto che la crisi del commercio di vicinato non può essere imputata alla grande distribuzione ed impedire che il progetto di rinnovamento del Carrefour potrà solo essere l’inizio di una nuova crisi aziendale, probabilmente senza sbocchi.

Purtroppo temiamo che se l’amministrazione Casati affronterà il tema Carrefour con un approccio ideologico, come già successo con il Bonus Libri, oltreché privare Paderno Dugnano di risorse da investire sul territorio non risolverà il problema del commercio di vicinato e sarà, come già detto, l’inizio della fine dello storico marchio sul nostro territorio.

Nessuno ha la soluzione pronta. Di sicuro impedire agli imprenditori di fare impresa non può essere la giusta risposta e purtroppo i segnali che arrivano dall’attuale amministrazione vanno in questa direzione.

Sautope uomo K852 & SON 45 EU classeiche Marroneee camoscio BS787-45 Sautope classeiche da uomoAutumn Winter Men sautope da ginnastica correrening sautope Breathable Knitted Fabric Sport D∨ Sautope classeiche da uomo

Olukai Paniolo Nero Nero Sealo Infradito Misure da Donna 5,6, 11 Nuovo

Vans Sautope Ward VN0A36EMC4R1 Sautope classeiche da uomo
Nine West donna Anastagia Synthetic Pointed Toe Flat- Select SZ Coloree.
Bonus Libri

La giunta Casati inserisce l’obbligatorietà di una certificazione ISEE pari o inferiore a 20.000 euro per poter usufruire del Bonus Libri per gli studenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado di Paderno Dugnano.

Ricordiamo che il Bonus Libri, introdotto anni fa dalla giunta di centro destra, era nato con lo scopo di garantire il diritto allo studio nell’ambito dell’obbligo scolastico a tutti gli studenti residenti di Paderno Dugnano, indipendentemente dall’attestazione ISEE delle famiglie.

Il sindaco Casati e l’assessore Varisco motivano la scelta, nell’ambito di un’azione di sostegno alle famiglie per un principio di equità fiscale destinando i risparmi a implementare una serie di servizi educativi scolastici per gli studenti con disabilità.

Dal nostro punto di vista ci sembra invece una scelta marcatamente ideologica, molto di sinistra, che non aggiunge nulla al mondo del sostegno al diritto allo studio, ma che sicuramente toglie qualcosa alle famiglie e siamo sicuri che non saranno sicuramente solo i “ricchi” a sentirsi esclusi, ma tutti quei cittadini a cui è stato tolto un diritto, o almeno una parte dello stesso.

Se il principio é quello dell’equità fiscale un ISEE pari o inferiore a 20.000 euro che include anche le famiglie con doppio reddito ne taglierà fuori tantissime che sicuramente non si possono definire benestanti.

Lo scopo con cui era stato introdotto era diverso. Era quello di garantire il diritto allo studio. A tutti. Così viene svuotato del significato. Meglio toglierlo a tutti allora. Per chi ha un reddito molto basso esiste sempre la dote scuola.

Siamo sicuri che i soldi risparmiati serviranno ad implementare dei nuovi servizi educativi rivolti agli studenti con disabilità ?

Nessuno discute il fine, ma se veramente quello era l’obiettivo forse bisognava cercare un’altra strada.

Donna Equity ampia vestibilità Btuttietto Stile Sautope-Terri CasatiSautope donna JEANNOT 35 EU classeiche bordeaux velluto BS636-35Sautope donna OLGA RUBINI 40 EU decolte blu pelle BS880-40

Donna Sautope in pelle Griffin MIA by Clarks Vendita al dettaglio .99

Signore Clarks Lacci Sautope Alania PoseyDonna Clarks Tri Accord Btuttierine Grigio - Taglia 36Foresta alfiere Donna Slipper Larghezza K NERO PELLE TG. 37,5
Casati e Alparone

Riceviamo e pubblichiamo.

Caro Marco,
questa foto con il Sindaco PD Casati di Paderno Dugnano a pochi giorni dal voto potevi risparmiarcela.

Da ex Sindaco di Paderno Dugnano ci hai fatto perdere le elezioni perché hai pensato bene di sostenere al primo turno una persona che ti fosse fedele anziché chi aveva la capacità e l’esperienza per essere stato il tuo vicesindaco per 10 anni.

Hai così sostenuto il nostro avversario Ghioni, ma poiché il tuo partito (sempre che lo sia ancora) Forza Italia ufficialmente era con noi, quindi con Bogani della Lega, non ti sei neppure potuto candidare ed esporre più di tanto.

Dopo mesi di tira e molla, cercando di toglierci il sostegno di Forza Italia che poi è comunque arrivato anche se localmente poco convinto e solo pochi giorni prima dell’avvio della campagna elettorale, non ti sei candidato con quelle persone che invece ti hanno sostenuto e si sono impegnate per 10 anni prima con te come Sindaco ed infine per farti eleggere in Regione Lombardia.

Tutto perché hai messo la tua persona davanti al bene di Paderno Dugnano.
Al secondo turno hai continuato a non esporti e così abbiamo perso per una manciata di voti.
Certo che oramai avremmo perso anche se ti fossi impegnato, una volta giunti al secondo turno, perché oramai a Paderno Dugnano, dopo il primo turno, avevi già perso la tua credibilità e questa foto non è altro che la ciliegina sulla torta.

Gia, non ti sei candidato al primo turno con chi ti ha fatto eleggere in Regione e adesso fai bene a farti fare delle sorridenti fotografie con il sindaco Casati del PD che di fatto hai sostenuto vanificando tutto il buon lavoro degli ultimi dieci anni di centrodestra. Non il tuo lavoro, ma quello di una squadra che adesso hai tradito.

Fai bene a spostarti da quella parte con i compagni della tua presunta lista civica di centrodestra, così dicevi tu, che però già si è avvicinata di più alla sinistra, che governa, piuttosto che al centrodestra che siede orgoglioso all’opposizione.

Orgoglioso si, perché noi andiamo avanti a testa alta anche se abbiamo perso. Perché noi siamo il primo partito, siamo gli unici che hanno detto no ad accordi con gli opportunisti e perché abbiamo messo la nostra dignità e l’onore davanti agli interessi partitici o personali.

Noi lo abbiamo fatto perché siamo la Lega. E tu?
Tanto ti dovevo.

Ettore Fusco (Sezione Lega Paderno Dugnano)

Sautope donna 5 PRO JECT 39 EU seali nero pelle AC699-E

Nuovo di Zecca Mephisto odalys Donna Sautopa CON STRAP-metaillic Talpa in Pelle 37

Donna Clarks Stile Mary Jane Gancio & Ciclo Sautope con Zeppa in pelle Hope
Consiglio Comunale del 1 luglio 2019
Consiglio Comunale Da Uomo in Pelle di tuttiigatore Slip On Mocassini Casual Punta Tonda Abito autobusiness Sautope CaldoOlukai Pehuea Lau nero nero Leather Loafer sautope Wouomo Dimensiones 6-11 nuovo

Davvero Sautope donna OLGA RUBINI 36 EU decolte blu vernice BY285-36 si riferiva a me?
Stento a crederci. Inverosimile e soprattutto manca della parte più importante: una seria autocritica.

Premetto che il Boffi esce da cinque anni di assessore con una delega di massima visibilità, quella dei servizi sociali, e che ciononostante ha ottenuto (molte) meno preferenze di me, io le ho triplicate, e soprattutto che a differenza sua sono stato solamente consigliere comunale, oltretutto con vita direi – ancora a differenza sua – non proprio facile all’interno della maggioranza sin dagli esordi. Mi pare questa una prima prova oggettiva che il Boffi stia sparando nella direzione sbagliata e che abbia preso fischi per fiaschi.

In ogni caso è essenziale il fatto che Boffi nel suo discorso in consiglio comunale non abbia potuto parlare a nome del gruppo, dovendolo oltretutto (suo malgrado) precisare.

Un gruppo che mi è francamente parso abbia rinviato all’ultimo le proprie scelte, puntando al ballottaggio, quasi volendo fare in modo che quella fatidica scelta “da che parte stare” la prendessero – al posto loro – i cittadini.

Poi la dura realtà: pare non fossero la stella polare, e che avessero piuttosto un peso simile, se non inferiore, ad altri gruppi civici, mentre il loro candidato – per loro sicuro vincente – pare altresì non li abbia distinti in quel panorama. Mi spiace che sia costretto a precisarlo per farlo presente ad un supponente Boffi, cosa che mi costa dispiacere personale per la grande amicizia e stima personale che ho per Nina nuovo York da Donna Tacco Alto Seali Sautope da Sposa Sera Sautope Décolleté 41nuovo Balance U 410 CA Sautope sautope da ginnastica grigio bianca u410ca 420 373 574 396 tempo libero Sautope classeiche da uomoJACK&JONES 12150720 SPUTNICK bianca sautope da ginnastica Uomo Autunno Inverno.

A prova di ciò, a seguito della scelta tra Bogani e Casati, il gruppo sembra essersi spaccato con fuori uscite, campagne avverse, ed a quanto pare non sembra essersi ancora ricomposto. All’osservazione, nel primo consiglio comunale, Boffi (PDC) era fisicamente separato da Ghioni (Sì) con un Torraca (FI) nel mezzo.

Queste erano, ed a quanto pare sono, le condizioni del nostro alleato aggiunto al ballottaggio: condizioni di estrema debolezza, divisione, e che ancora oggi sembra manca nella condivisione (primi voti in consiglio).

Per questo al consiglio comunale, più che il discorso di Boffi ed a chi potesse riferirsi, stavo osservando da che pulpito stesse venendo la predica. Un pulpito che, prima di puntare il dito contro l’unico gruppo coeso e deciso nel fare opposizione, necessiterebbe a mio avviso un serio esame di coscienza ed un tournaround politico strategico.

Come prima si vedeva il solo motore Lega tirare la coalizione di Bogani (Boffi ai gazebo non lo ho visto), ora, al momento, di opposizione al centro sinistra in Paderno Dugnano ne vedo solo una, tutta Lega naturalmente.
E Boffi?

Devo dire infatti che non mi sono passati inosservati nemmeno dei possibili ammiccamenti tra la nuova amministrazione ed il Boffi, un politico che il salto “di schieramento” già lo fece; ma questa è un’altra storia…

Uomo office Evidenziatore Gibson Sautope Eleganti Choc pelle Sautope Eleganti Sautope classeiche da uomoFootbtutti stivali Joma Aguila 901 Fg M AGUIS.911.FG Sautope classeiche da uomoUomo Base London Sautope - Principale Mto Sautope classeiche da uomo

Cortica Rapide Sautope Sportive Sabbia Maglia Sautope da Ginnastica Sautope classeiche da uomo

Giovanni Giuranna umiliato

Umiliato. Giovanni Giuranna alla prova dei fatti é stato umiliato di fronte ai propri elettori carichi di aspettative dall’arroganza del duo Casati – Di Maio.

Cinque anni all’opposizione ed una campagna da candidato sindaco e capo popolo incentrata sullo slogan “La città ai cittadini” ed alla fine, nonostante il più che buono risultato elettorale, si ritrova con un pugno di mosche in mano o quasi.

Farà parte di una DS235 JANET SPORT EU 36 US 6 sautope bianca leather textile donna slip onKenneth Cole Reazione Mens Crespo Loafer B Closed Toe Penny, Cognac, Dimensione 12.0 F specchio della vecchia politica con un sindaco, un vice sindaco e la loro corte che saranno molto attivi e propositivi sui soliti temi che hanno caratterizzato i precedenti tre mandati del centro sinistra a Paderno Dugnano e lui potrà fare ben poco.

Non avrà nemmeno la possibilità di intrattenere il suo pubblico con i suoi melliflui monologhi. Potrà farlo in giunta, ma avranno voglia di ascoltarlo ? Ne dubito.

Non basta solo avere la poltrone, bisogna che siano di peso e lui, a non ce le ha.

Forse un appoggio esterno avrebbe avuto più senso. Così facendo ci sarebbe una maggioranza sempre a rischio di essere messa in difficoltà quando si giunge alla conta. Dal punto di vista di Giuranna questo però vorrebbe dire poter far pesare i suoi voti.

Questo aspetto gli è probabilmente sfuggito ed ecco che emerge tutta la sua inadeguatezza.

Memore dei cinque anni passati insieme ad un’inconcludente ed incapace opposizione che non è riuscita mai ad incidere sulle scelte della maggioranza ha pensato che per poter decidere fosse necessario sedere nella stanza dei bottoni.

Ma se quando sei dentro nella stanza non conti allora forse è utile far pesare i tuoi voti indebolendo la maggioranza. Fare politica significa anche essere furbi, scaltri e lui ha dimostrato di non esserlo. Per i puristi é un aspetto positivo ma in politica corri il rischio di essere fagocitato e umiliato, come è successo.

Clarks Cloudsteppers Tunsil Passo Uomo Sautope CasualNike Internationalist 631755-401 Blu Deadstock Raro Sautope Da Ginnastica Sautope classeiche da uomoGiunta

Sautope sautope da ginnastica Daniele Alesserini sautope ITALY Uomo Nero F802KL1013800 1

CALZATURA UOMO sautope da ginnastica REEBOK PELLE NERO - 64AF Sautope classeiche da uomo121484-MARIA MARE SeALI DONNA 62084 C39166 NEON grigio
a ezio terzo va bene così

Tutti la aspettavano e finalmente dopo 16 giorni di gestazione nasce la Rifiniture di Guida Mocassini, Borgogna in pelle scamosciata, He Stitched RRP .99. Un’attesa lunga, il cui esito non era così scontato viste le premesse.

Diciamolo chiaramente: E’ indubbiamente una giunta di sinistra, molto di sinistra. Di centro poco o nulla.

L’esito appunto. Balza subito all’occhio il fatto che siano stati nominati 6 assessori e non 7, possibilità che il sindaco si riserva di nominare nel prossimo futuro.

Perché questa scelta ? Non per una questione di risparmio ma perché Casati, da vecchio marpione stile prima repubblica, riesce a tenere sotto scacco la sua maggioranza dando la speranza a tutti, più o meno, di ambire al settimo assessorato.

Distribuendo le deleghe il tre volte sindaco ha attentamente evitato di creare assessorati troppo autorevoli mischiando le carte e soprattutto tenendo per se la delega all’urbanistica e all’edilizia privata. Il dubbio è che stia preparando l’ingresso di qualche professionista del settore. Vedi il settimo assessoratoDonna Rieker Seali Sabot '628m6'Bare Traps da donna SHANNON Punta Aperta Casual Sport Seali, Ash, Taglia 9.5 US 7.5.

Giovanni Giuranna, uomo di sinistra travestito da insegnante di religione, viene disinnescato impedendogli l’ingresso nel gotha degli assessorati come urbanistica e bilancio. Il vero sconfitto dopo questo mercanteggiamento. Dimostra di non avere il phisique du role per fare politica. Un conto è fare il capo popolo altro è rimanere fermi sulle proprie posizioni e non accettare solo compromessi al ribasso.

Antonella Caniato, che per competenze, avrebbe avuto più senso delegarla alla scuola e cultura viene messa al bilancio. Obiettivo di Casati è mettere una persona di fiducia che non faccia danni o si metta di traverso.

Anna Varisco, una apparatčik, ambientalista di sinistra. Ma poiché in Italia il tema dell’ambiente è stato usato dalla sinistra come specchietto per le allodole per portare voti, è in tutto e per tutto una figura molto rossa e un poco verde. La sua delega pesante,Gentle Souls by Kenneth Cole donna Lowe Suede Slip-On sautope da ginnastica sautope BHFO 1514Rieker Ottawa-Eagle Donne Sautope Donna Anti-stress Pantofola in pelle L1781-22 ovvero la scuola, rispecchierà il suo credo politico ? Ne dubito perché la società non è più disposta ad ascoltare il solito refrain.

Michela Scorta, dal mio punto di vista, la definirei una radical chic. Ha deleghe di sinistra, da pasionaria. Deleghe che sarebbero state perfette in mano a Daniela Caputo, al momento rimasta fuori dai giochi. Ma anche qui Ezio Terzo ha giocato d’anticipo, disinnescando in anticipo ogni possibile fuga in avanti.

Giovanni Di Maio. Che dire del ras di Palazzolo ? E’ stato accontentato. Ha ottenuto la delega alla polizia locale e questo la dice lunga su come intende approcciare il tema sicurezza la nuova amministrazione. Con sufficienza. Senza investire troppo. Certo che alcuni suoi atteggiamenti troppo borderline potrebbero essere di imbarazzo per la nuova amministrazione.

Paolo Mapelli. Temo si possa ripetere l’errore già fatto dalla precedente amministrazione quando ha nominato Anna Campi. Purtroppo per affrontare un tema come il Carrefour e su quello che può rappresentare per Paderno Dugnano non si può avere come punto di osservazione quello della propria piccola attività commerciale. Ma forse, anche qui, a Ezio terzo va bene così.

Skechers Rov Tex Uomo Gents Tutti I Giorni SautopeBEST da uomo MarroneeE doppio MONK Nubuck Sautope Sautope classeiche da uomoDa Uomo Mark Nason MEMORY FOAM LUX SMART Brogues Eventide Sautope classeiche da uomo

Da Uomo Clarks Formali Stringati Con Tacco Sautope Di Pelle Bakra cielo Sautope classeiche da uomoDa Uomo Clarks BANFIELD Tappo Nero Pelle Stringati Sautope Sautope classeiche da uomoVANS VFG FILMORE SAILOR VA3MTJVFG Uomo Blu Sautope classeiche da uomoLico BIOLINE WELLNESS Pantofole Donna, Nero (nero) 41 EU (K9k)
Consiglio ComunaleElement-Topaz C3 A-Indigo Vino-sautope Sautope classeiche da uomo

In Saldo da Uomo Clarks pelle Nero Lacci Sautope Driggs Walk G

la nuova giunta
Lacoste ANGHA 218 1 JD ® (Uomini CAM Taglie ) grigio Canvas Sintetico Sautope classeiche da uomoDa Uomo Nero nuovo BALANCE 1550 Sautope da ginnastica ML1550SB EUR 44.5 US 10.5 Sautope classeiche da uomoFlorsheim Lace Up Oxford sautope - Sz 10 D Sautope classeiche da uomoMen’s MEZLAN ‘FLORENCE’ Burgundy Leather Cap Toe Oxfords Dimensione 12 M fatto In Spain Sautope classeiche da uomo